Appalto di servizi: Sai se stai rischiando sanzioni gravi? [Video]

Come calcolare l’indice di rischio nel tuo appalto di servizi [Video] Covid19 edition

indice rischiosità appalto

Come calcolare l’indice di rischio nel tuo appalto di servizi [Video] Covid19 edition

Appalti di servizi: in questo articolo ti mostro come calcolare quanto stai rischiando adesso.

In una scala che va da “sono totalmente tranquillo” a “se domani viene un controllo mi mettono le manette”

Attenzione: mi rivolgo al responsabile dell’azienda committente. Ma se sei un fornitore dell’outsourcing (cooperativa, appalto, società ecc.) vale anche per te.

Da oltre 11 anni mi occupo di seguire appalti di servizi in logistica.

Di appalti ne ho visti, e un pò di questa esperienza è racchiusa nel libro che ho scritto qualche tempo fa 2019 Odissea nella Logistica: Appalti, Cooperative, Magazzinieri. Come appaltare a una cooperativa e sopravvivere”

Se non sei nella logistica, non preoccuparti perchè l’indice di rischio dell’appalto vale anche per altri tipi di appalti di servizi. Sono specializzato in logistica, qualche sfumatura può scapparmi ma non di molto.

Andiamo.

Prendo in prestito la definizione di rischio di un’azione di borsa

  • Rischio: si calcola in termini di varianza dei rendimenti, ossia la dispersione dei singoli rilievi intorno al valore atteso. Maggiore è la varianza, maggiore è la probabilità di allontanarsi dal rendimento atteso. Ciò comporta una più alta perdita potenziale dell’operazione. La misura del rischio viene anche indicata anche come deviazione standard, (la radice quadrata della varianza).

(fonte https://www.money.it/Valutazione-del-rendimento-e-del)

Per l’appalto di servizi il concetto è simile.

Quando appalti hai un risultato che ti aspetti. E lo calcoli utilizzando in maniera più o meno precisa dei parametri:

efficienza economica, flessibilità delle risorse, variabilizzazione dei costi ecc.

Poche volte tra questi parametri figura il grado di rischio che ti espone la scelta di un determinato fornitore. E’ un parametro numerico come tutti gli altri, solo che è in grado di calcolarlo abbastanza bene solo chi fa solo questo di mestiere.

Il povero responsabile acquisti immagino abbia anche tanto altro da fare. Anche perché non è calcolo così semplice.

Sono qui per questo, tranquillo. Prendi carta e penna e seguimi.

I responsabili d’azienda (acquisti, logistica, direzione ecc. ogni azienda ha un suo referente) per l’appalto di servizi scelgono un fornitore sulla base di:

  • costa meno degli altri
  • track record di successo presso altri clienti
  • l’ho visto lavorare da un nostro cliente/fornitore
  • lo conosco/me l’ha presentato come serio quello che ci segue (le paghe, la sicurezza. Insomma un già fornitore di cui l’azienda o una figura in azienda si fida)
  • tender (gara tra diversi fornitori)
  • l’unico che abbiamo trovato disposto a venire a questo prezzo
  • ha la potenzialità per portare i risultati che vogliamo ottenere
  • è stato bravo a promuoversi
  • ecc.

Nessuno di questi parametri ti mette al riparo da un certo grado di rischio connesso con lo strumento dell’appalto di servizi.

Ad esempio, il suo costo basso da preventivo  o lo gonfia per starci dentro poi in fattura alla chetichella, o viene a chiederti altri soldi perchè “ha calcolato male i costi” o “non mi avete detto che bisognava fare anche…” “ci stanno boicottando” ecc.

O chi te l’ha presentato non è che lo conoscesse proprio benissimo ..

Sono qui per questo, e adesso ti mostro un facilissimo tool che puoi usare anche adesso per sapere se puoi stare tranquillo.

L’appalto di servizi è uno strumento eccezionale per la flessibilità e efficienza dei costi, ma va saputo costruire e maneggiare con un know how adeguato.

Che deve avere il fornitore, non l’azienda che fa altro di mestiere. Il responsabile dell’azienda che appalta ha solo il compito di verificare che la gente che ha in casa sappia quello che fa.

Ecco il calcolo veloce che devi fare per vedere QUANTO stai rischiando nel tuo appalto di servizi:

  • Da 1 a 3  QUANTO è vera questa frase: “l’organizzazione dei mezzi e del personale è TOTALMENTE sulle spalle del fornitore”

3 vuol dire che tu non sai nemmeno quanto gente oggi c’è un magazzino che lavora. 1 vuol dire che un tuo uomo da ordini al personale esterno e magari usano pure i tuoi muletti

  •  Da 1 a 3 QUANTO è vera per te questa frase: “se il fornitore non raggiunge i risultati previsti in contratto di appalto e periodicamente (ogni 3/6 mesi) allineati, gli scalo dalla fattura x…”

3 vuol dire che il tuo appalto di servizi è TOTALMENTE  a risultato. 1 che paghi a ore fatte dal personale

  • Da 1 a 3 QUANTO è vera per te questa frase “il contratto di appalto norma in modo preciso gli obiettivi dell’appalto in termini di lavoro/risultato atteso”

3 vuol dire che avrai un bel contratto di appalto di una ventina di pagine create stipulato con il fornitore che prevede quante righe d’ordine devono essere evase, le soglie di tolleranze per gli errori fisiologici, ecc.  E per crearlo c’è voluto un bel pò di tempo

1 che o hai un contratto di appalto prestampato di 4 paginette che ti sei fotocopiato o ti ha passato il tuo consulente paghe. O nessun contratto perchè ti hanno detto che “non è obbligatorio”

  • Da 1 a 3 ormai ci siamo capiti, “il personale esterno ha dei protocolli precisi e procedure operative per lavorare in sicurezza secondo in ottemperanza alle normative “covid19”

Anche qui, 3 vuol dire che è il fornitore esterno che ha pensato a tutto e ogni mattina è fuori che con il termoscanner gli misura la febbre. E  1 che gli hai dato 10 mascherine tu perché ti facevano pena questi ragazzi

  • Da 1 a 3 QUANTO è vera per te questa frase “ogni mese il fornitore mi manda documentazione dell’appalto comprendente: copia cedolini paga, copia bonifici, durc, copia flusso uniemens, copia f24 (con attenzione alle compensazioni farlocche), ultima autoliquidazione inail,ultimo modello 770. E ogni 4 mesi Durf fiscale, o in ottemperanza la documentazione lavoratore per lavoratore secondo quanto previsto dal decreto fiscale in vigore dal 01/01/2020 per gli appalti di servizi superiori ai 200.000€/l’anno complessivi”

Dove 3 ti manda spontaneamente, entro il 20 del mese, tutta questa documentazione (ed è il fornitore che ti ha detto quali documentazioni sono necessarie per metterti tranquillo e come fare la verifica)

E 1 se va bene ti manda il Durc. Ma tanto se hai quello sei tranquillo…

In questo video vedi subito quali carte deve dare il fornitore dell’ appalto di servizi all’azienda committente per farti stare tranquillo

 

Ora prendi somma i 5 numeri che hai trovato. E hai una prima idea del grado di rischio che hai sul tuo appalto di servizi

In modo molto rozzo,  per non sapere nè leggere nè scrivere, se il punteggio è meno di 11 stai rischiando. Se meno di 10 cominci a rischiare forte. Se meno di 8 comincia ad accendere qualche cero in chiesa.

Se meno di 5 prepara il passaporto perchè il tuo appalto di servizi è fuori da ogni grazia di Dio. Ti è andata bene finora, ma se entra qualcuno in divisa in azienda (o qualche che lavora si fa male) scappa dalla finestra!

Appalto non genuino, sanzioni che questi esterni probabilmente non possono pagare quindi in responsabilità solidale intervieni tu, ti tocca assumere tutti gli esterni, mega sanzioni anche alla tua azienda, ecc. Una ecatombe.

Un’azienda che in giro diceva “tanto quello che fa il fornitore non è affar nostro” è finita in amministrazione giudiziaria, così per dire.appalto di servizi rischi

Perdonami, uso un tono molto leggero per non rendere la lettura pesante anche se il tema è molto serio.

Se vuoi conoscere più nel dettaglio come rendere sicuro il tuo appalto di servizi, scarica la guida gratuita che trovi qui sotto nel box

 

 

 

Proprio per aiutare le aziende committenti a mettere in sicurezza l’appalto di servizi con la cooperativa, ho organizzato seminari online gratuiti dove insieme ad alcuni esperti in materia di appalto rispondiamo a dubbi e diamo indicazioni concrete su come mettere in sicurezza l’appalto.

Senza perdere efficienza economica, che è la base per cui un’azienda appalta, lo sappiamo bene

Per sapere la prossima data del seminario (che puoi seguire gratuitamente anche in differita e farci le tue domande), mandaci una mail a info@logisticazero.com

contratto di appalto logistica

The following two tabs change content below.
Lavoro nella logistica dal 1996. Autore del libro "Odissea nella Logistica. Guida pratica per l'imprenditore" . Sapevi che è possibile ridurre i costi logistici in media dal 10 al 18%, entro 3 mesi con alcune azioni precise? E migliorare il servizio per i tuoi clienti. Chiedimi come
Non sono presenti commenti

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.