PROVA QUESTA SEMPLICE STRATEGIA PER VERIFICARE SE I TUOI COSTI DI TRASPORTO SONO OK . E DOVE PUOI RISPARMIARLI.

PROVA QUESTA SEMPLICE STRATEGIA PER VERIFICARE SE I TUOI COSTI DI TRASPORTO SONO OK . E DOVE PUOI RISPARMIARLI.

Costi di trasporto: oggi voglio mostrarti il “dietro le quinte” su come viene composta la tariffa del trasporto dai fornitori.

Non se ne parla molto in giro, e quando vengono trattati questi temi hanno sempre un’impostazione molto “incravattata”, poco concreta.

Per l’azienda che spedisce le proprie merci sono molto importanti e ricadono direttamente nei suoi costi reali. 

Forse ti ricoderai di quel vecchio spot del Dash che girava negli anni 80, dove un finto intervistatore provava a rifilare 2 fustini di un prodotto generico ad una signora che aveva preso un fustino di Dash.

La signora rifiutava, perchè anche se in apparenza vantaggiosa, l’offerta era nella realtà sconveniente. “Dash non si scambia, perchè più bianco non si può!” era lo slogan finale.

2 in apparenza è meglio di 1, ma in quel caso non era così.

La pubblicità era un gioiellino di marketing per l’epoca, ma la di là del prodotto specifico, il suo esempio calza bene anche nelle offerte che vengono fatte sui trasporti.

Cosa c’entra Luca il 2 per 1 del Dash con le tariffe sul trasporto?

Prima che tu possa pensare che il caldo atroce di questo periodo estivo mi abbia dato alla testa, mi spiego meglio.

I fornitori di trasporto fanno tutti i giorni offerte alle aziende. E ogni giorno le aziende decidono in favore di una piuttosto che di un’altra.

Chiaramente ognuno punta a presentare il suo servizio nel modo più attraente, anche economicamente, possibile.

In fondo l’offerta è parecchia e la gara “al cliente” feroce.

Chi si occupa di acquistare trasporti nelle aziende non è quasi mai uno sprovveduto, anzi. 

Normalmente se ne occupa una persona molto competente e in gamba.

Per cui è difficile che si “abbocchi” alle sirene di offerte troppo buone per essere vere.

Si sceglie solitamente comparando in modo intelligente costi e il livello di servizio dei vari fornitori. 

Logico e corretto.

 Ma in questo specifico settore della logistica, è un pò più complicato di così.

INFATTI, NUMERI ALLA MANO, LE OFFERTE CHE VEDO VINCERE NON SONO QUASI MAI QUELLE PIÙ CONVENIENTI IN REALE. 

Quindi spesso viene scelta l’offerta meno vantaggiosa, e che non porta valore aggiunto al cliente finale dell’azienda.

O in altri casi, viene scelta una proposta sì vantaggiosa, ma non per quella specifica azienda.

Non mi credi? Adesso ti svelo il “dietro le quinte” di come viene confezionata l’offerta del trasporto.

LE TARIFFE DEI CORRIERI, E TE LO DICO PER ESPERIENZA, SONO QUASI SEMPRE IMPRONTATE AD ATTIRARE L’ATTENZIONE DEL CLIENTE SU ALCUNE VOCI

La prima fascia di peso per esempio.

Ed effettivamente possono sembrare molto competitive. 

Nel marketing si usa il termine front end per indicare quell’offerta molto vantaggiosa, che attira il cliente all’interno di un percorso di acquisto che è in realtà molto più corposo e nascosto, quando ormai il cliente è “nella rete”.

Gli acquisti dell’azienda, consci che la proposta è buona in rapporto al livello di servizio che il fornitore del trasporto offre, sono felici di essere riusciti a strappare quella tariffa.

Se conosci la realtà della gdo e di come funzionano le strategie di marketing per attirare i consumatori nei supermercati, possono spiegare come funzionano le tariffe dei trasporti:

https://ilfattoalimentare.it/offerte-speciali-supermercati.html

Se la voce più “di impatto”, è altamente attraente, altre meno vibisili sono meno competitive e sfuggono dai radar

A meno che il responsabile agli acquisti sia specializzato puramente nei trasporti e abbia molto tempo ed esperienza in realtà diverse dello stesso settore da molti anni.

Oltre che una conoscenza anche personale dei vettori, anzi dei loro vertici, diretta e veloce, non del semplice referente con cui si interfaccia abitualmente.

LA TARIFFA E’ OTTIMA, PERFETTO. MA GLI ACCESSORI? LA MINA VAGANTE CHE CHE RISCHIA DI FAR ESPLODERE LA TARIFFA PREVISTA 

Soprattutto gli acessori, come il fuel per prenderne uno, sono variabili quasi sempre trascurate che vanno ad aumentare.

Ho visto casi con i miei occhi (e succede più spesso di quello che pensi) raddoppiare (!) il costo di ogni singola spedizione e i costi di trasporto.

Ti dico solo che questo fenomeno succede MOOOOOLTO spesso, anche in aziende con acquisti strutturati e preparati. 

Morale della favola:

le offerte dei fornitori di trasporto vanno lette con particolare preparazione anche sui costi accessori,  in ogni rivolo dell’offerta perchè “il diavolo si nasconde nel dettaglio.

E durante sopratutto i primi mesi del rapporto con il fornitore, le fatture vanno sempre analizzare in ogni voce, per capire subito se qualcosa sta facendo sballare quanto preventivato.

So che sembra banale, ma visto che questi problemi succedono tutti i giorni in tantissime aziende, probabilmente non lo è affatto.

Perchè?

Chi si occupa di acquistare trasporto e dei costi di trasporto in un’azienda:

  • non ha il tempo per analizzare tutto e costantemente
  • non può necessariamente avere una conoscenza strettamente specifica nel settore trasporti, ma avrà verosimilmente un know how elevato sugli acquisti in generale o specifici per il settore merceologico dove opera la sua azienda
  • gli aspetti relativi e accessori ai costi di trasporto, che sono in costante evoluzione e richiedono particolore attenzioni, sono molto complessi da monitorare. E’ molto probabile che sfuggano nel lavoro quotidiano. Ma costano. 

Quanto? in media tra il 18 e il 35% di costi logistici in più. E se lavori molto con l’estero siamo più verso il 50% di costi in più…

Proprio per risolvere questa evidente esigenza che molti clienti mi hanno fatto nel corso degli anni, è nato il T.C.S, Transport Check System, studiato e testato per l’ottimizzazione certa e costante del costo dei trasporti.

Aiutiamo le aziende che spediscono le merci a tagliare i costi di trasporto dal 18 al 35% in modo permanente, con la stabilità del servizio per il cliente finale. Anche in presenza di tariffe giudicate già vantaggiose

Entro 27 giorni da quando ci chiami.

Vuoi saperne di più? 

Chiama il nostro Numero Verde gratuito 800 69 99 18, o scrivi una mail ad info@logisticazero.com , dove un nostro consulente ti spiegherà come funziona il servizio nel dettaglio.

The following two tabs change content below.
Non sono presenti commenti

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.